Conflitti in famiglia

Quando il conflitto è normale

In tutte le famiglie si discute, si hanno divergenze di opinione, è normale. Ognuno esprime il proprio punto di vista, le proprie emozioni, che possono non essere condivise dall’altro ma comunque rispettate e accettate. Il conflitto fa parte della vita e del percorso di crescita di ognuno.

Quando il conflitto diventa un problema

Il problema sorge quando la comunicazione tra le persone non funziona, non ci si ascolta, non c’è più rispetto e le relazioni sono messe in crisi.

Il problema quindi non è il conflitto, ma saper riconoscere e gestire le divergenze, le differenze reciproche, i bisogni di ognuno, imparare affrontare il conflitto in modo tale da riuscire a mantenere le relazioni anche quando non siamo d’accordo, che siano esse relazioni di coppia,genitore e figlio, suocero/a e nuora/genero, …

A volte, quando il conflitto diventa difficile da gestire, può essere utile appoggiarsi a un professionisti che li supporti nell’affrontare la situazione individuando metodi e strategie adeguate. Con l’aiuto del professionista, i genitori in conflitto possono affrontare problemi inerenti il prendersi cura dei propri  figli, dalle  divergenze educative alle difficoltà di comunicazione e relazione. 

Per informazioni e appuntamenti sul servizio di ascolto e mediazione dei conflitti:

Dott.ssa Laura Giarrusso

Pedagogista

(professione disciplinata ai sensi della legge 4/2013)

333.4913465  giarrussolaura@libero.it   www.lauragiarrusso.it

Via Buniva 14 Pinerolo (To)

 

 

 

 

Approfondisci

Dott.ssa Laura Giarrusso

CONSULENZA PEDAGOGICA A SOSTEGNO DELLA FAMIGLIA

1918FAMIGLIA

LA CONSULENZA PEDAGOGICA

La consulenza pedagogica non è un supporto di natura psicologica bensì un aiuto mirato per supportare con strumenti pedagogici  i genitori, gli insegnati o gli educatori che incontrano difficoltà a gestire il loro quotidiano compito educativo. Il consulente pedagogico, tramite colloqui e osservazioni dei minori nel contesto educativo e la formulazione di progetti che tengano conto delle caratteristiche individuali di ognuno, affianca genitori, insegnanti, educatori, … nella ricerca attiva di strategie utili per il raggiungimento di una condizione di benessere.

Lo studio pedagogico “Dott.ssa Laura Giarrusso” offre consulenze pedagogiche in studio e a domicilio alla famiglia che lo richiede per affrontare problematiche legate alla gestione dei figli, alla condivisione delle regole di famiglia, alla conflittualità genitoriale e al sostegno alla coppia.

UN AIUTO PER LA FAMIGLIA

Attraverso consigli pratici ed applicabili nella quotidianità di ognuno, il consulente pedagogico aiuta ad affrontare le  seguenti difficoltà:

  • Come relazionarsi con il proprio bambino affinchè vengano rispettate le regole
  • Difficoltà di attenzione e iperattività
  • Difficoltà di apprendimento
  • Autismo
  • Timidezza e isolamento del bambino
  • Autonomia
  • Sostegno nella fase o nello stato di separazione genitoriale
  • Condivisione di metodi educativi nella coppia genitoriale
  • Problematiche di addormentamento /sonno
  • Problematiche alimentari
  •  Aggressività
  • Paure
  • Gelosia

Nel percorso sono previsti:

  • Colloqui di presentazione con la coppia genitoriale
  • Momenti di osservazione-intervento
  • Colloqui di feed-back e monitoraggio

Per informazioni e appuntamenti

Dott.ssa Laura Giarrusso

Pedagogista – Consulente educativo e familiare

Via Buniva 14 Pinerolo (To)

Corso Francia  223Torino

333-4913465

giarrussolaura@libero.it

Dott.ssa Laura Giarrusso

Approfondisci

Potenziamento delle capacità di apprendimento

Partire dal bambino per potenziare le capacità di apprendimento

Alcuni bambini nel loro percorso  si trovano in difficoltà a seguire e svolgere le attività scolastiche per diversi motivi:

  • immaturità, ognuno cresce con tempi e modi diversi;
  • temperamento;
  • stile di vita;
  • scarsa motivazione;
  • difficoltà familiari;
  • relazioni all’interno della scuola;
  • aspetti socio/culturali.

Per altri bambini la difficoltà ad apprendere può essere legata ad altre cause: 

  • Disturbi Specifici dell’Apprendimento (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia),  
  • Disturbo dell’attenzione, impulsività, iperattività
  • Disturbo dello Spettro Autistico.
  • Disabilità.

Apprendere con piacere

I primi anni di scuola primaria sono determinanti perché i bambini possano viverla positivamente e con interesse, se così non è si corre il rischio di un crollo dell’autostima e della motivazione ad apprendere con conseguente ostilità e rifiuto nei confronti della scuola.

Ogni bambino ha tempi e modi differenti di apprendere ed è importante tenerne conto.  A seconda quindi del bambino che abbiamo di fronte è fondamentale, per un percorso educativo e di potenziamento delle capacità,  adattare, metodi, strumenti, strategie alle sue caratteristiche e non alla massa, proprio come un sarto prepara con cura l’abito del suo cliente. Inoltre, perché l’apprendimento sia efficace e le conoscenze acquisite durino nel tempo, è fondamentale che il bambino sia interessato e motivato; deve potersi incuriosire e divertire,  scoprire l’utilità di ciò che impara.


POTENZIAMENTO_APPRENDIMENTO_2017Per informazioni e iscrizioni  (tutto l’anno):

Dott.ssa Laura Giarrusso

Pedagogista-Mediatrice Familiare

Tutor psicoeducativo a sostegno di bambini con ADHD – DSA – Disturbo dello Spettro Autistico

(professione disciplinata ai sensi della legge 4/2013)

Via Buniva 14 Pinerolo (To)

Corso Francia 223 Torino

tel. 333.4913465

giarrussolaura@libero.it   www.lauragiarrusso.it

 

 

Approfondisci