GESTIONE DEI CONFLITTI FAMILIARI


CONFLITTI IN FAMIGLIA

QUANDO IL CONFLITTO É NORMALE

In tutte le famiglie si discute, si hanno divergenze di opinione, è normale. Ognuno esprime il proprio punto di vista, le proprie emozioni, che possono non essere condivise dall’altro ma comunque rispettate e accettate. Il conflitto fa parte della vita e del percorso di crescita di ognuno.

QUANDO IL CONFLITTO DIVENTA UN PROBLEMA

Il problema sorge quando la comunicazione tra le persone non funziona, non ci si ascolta, non c’è più rispetto e le relazioni sono messe in crisi.
Il problema quindi non è il conflitto, ma saper riconoscere e gestire le divergenze, le differenze reciproche, i bisogni di ognuno; imparare affrontare il conflitto in modo tale da riuscire a mantenere le relazioni anche quando non siamo d’accordo.
A volte, quando il conflitto diventa difficile da gestire, può essere utile chiedere aiuto.
Per esempio un percorso pedagogico puó aiutare la coppia a ridurre la conflittualità e ad elaborare in prima persona un programma di separazione rispetto alla gestione del conflitto, agli aspetti che riguardano la relazione educativa ed affettiva con i figli, all’analisi dei bisogni di genitori e figli, alla continuità genitoriale, alla comunicazione della separazione ai figli, alla relazione con gli eventuali nuovi compagni dei genitori, alle problematiche legate alla famiglia ricostituita, ecc….
Attraverso il dialogo e l’ascolto il genitore separato/divorziato è aiutato a riconoscere le proprie capacità genitoriali e a ritrovare, promuovere e valorizzare le proprie risorse.
Aiutare i genitori a separarsi “bene” è tutelante per i figli, mentre la conflittualità risulta essere un fattore fortemente dannoso per l’equilibrio emotivo.
Si tratta di un percorso educativo che mira a realizzare uno spazio di dialogo, ascolto e confronto in cui si esprimono bisogni, pensieri, emozioni per affrontare il cambiamento fino a giungere a un nuovo punto di vista più disponibile e rispettoso nei confronti dell’altro e più vicino e attento ai bisogni dei propri figli a volte strumentalizzati in modo più o meno consapevole.
Dott.ssa Laura Giarrusso
Pedagogista – Consulente educativo e Familiare
(professione disciplinata ai sensi della legge 4/2013)
333.4913465 giarrussolaura@libero.it

 

Dott.ssa Laura Giarrusso

Professione disciplinata ai sensi della legge 4/2013